Ita / Eng

Musicaimmagine - Logo

La via dell’Anima / Giornate carissimiane 2022
ROMA & ASSISI

....................................................................................................
domenica 27 febbraio, ore 19:30
ROMA, Chiesa Teutonica di S. Maria dell’Anima
Giacomo Carissimi, "Missa Trium Vocum"
....................................................................................................
domenica 5 giugno, ore 19:30
ROMA, Chiesa Teutonica di S. Maria dell’Anima
Giacomo Carissimi, "O Ignis Sancte" 
....................................................................................................
lunedì 1 novembre, ore 17:30
ROMA, Basilica di S. Giacomo in Augusta
Giacomo Carissimi, Messa & Mottetti
....................................................................................................
da febbraio a giugno:
Lab-Oratorio interdisciplinare
“Seicentonovecento. Nei luoghi del Maestro”     

....................................................................................................
venerdì 10 giugno, ore 10:15–13:00 / 14-17:30
ASSISI, Biblioteca e Archivio Diocesano presso la Cattedrale di San Rufino (via del Turione)

CONVEGNO di studi interdisciplinari
in presenza e online

SEGUI LA DIRETTA sul canale Youtube di Musicaimmagine 
https://www.youtube.com/user/musicaimmagine
   
Saluti istituzionali
S.E. mons. Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi-NoceraUmbra-GualdoTadino & di Foligno
Stefania Proietti, Sindaco di Assisi
Veronica Cavallucci, Assessore alla Cultura del Comune di Assisi 
Lucio Sambuco, Maestro di cappella della Cattedrale di S. Rufino
Flavio Colusso, Presidente Musicaimmagine
            
SESSIONE DI STUDI presieduta da Galliano Ciliberti
Relazioni di :  
- Galliano Ciliberti, Giacomo Carissimi e la liturgia
- Lucio Sambuco, La Cappella Musicale della Cattedrale di San Rufino, ieri e oggi
- Pier Maurizio della Porta, Documenti carissimiani nell’Archivio Capitolare di Assisi
- Luigi Verdi, L’eredità Carissimi.2 ("Il mistero dei documenti scomparsi")
- Flavio Colusso, Edizioni critiche o Versioni diverse? 
- Cecilia Campa, Scienza gesuitica e fede protestante. Johann Kuhnau ’erede’ di Carissimi e predecessore di Bach
- Florian Bassani, Carissimi, l’organo di Sant’Apollinare e la policoralità 
- Jacopo Manna, La Cattedrale e le Arti ad Assisi negli anni carissimiani (1628-1629)     

ore 14:00–15:15
TAVOLA ROTONDA "Verso il 2024" moderata da Flavio Colusso
con : Lars Berglund, Cecilia Campa, Johann Herczog, Maurizio Pastori, Giancarlo Rostirolla, Lucio Sambuco, Claudio Strinati, Michele Vannelli, Luigi Verdi, Agostino Ziino

ore 15:30 
CONCERTO della Cappella Musicale della Cattedrale di Assisi e dell’Ensemble Seicentonovecento 
VISITA alla Cattedrale e al Museo Diocesano con Jacopo Manna e Francesca Cerri
SCOPRIMENTO TARGA “nei luoghi del Maestro”
(presso l’accesso pubblico antistante l’Archivio della Cappella Musicale della Cattedrale)
 
> Scarica il Programma

Giacomo Carissimi Maestro dell’Europa Musicale
concerti, incontri di studio, edizioni, funzioni liturgiche 
www.giacomocarissimi.net

Istituite da Musicaimmagine nel 2013 per festeggiare i trent’anni di attività intorno all’opera di Giacomo Carissimi (Marino, 18 aprile 1605 - Roma, 12 gennaio 1674), le "Giornate carissimiane" sono appuntamenti "nei luoghi del Maestro" dove visse, operò ed è sepolto; momenti di incontro e confronto per approfondire la conoscenza di uno dei più grandi musicisti della storia la cui altissima figura sfuma in un’aura mitica. Le giornate sono inoltre occasione per ascoltare rare pagine di musica, alcune in prima esecuzione, celebrare le «Messe per l’anima sua» richieste da Carissimi in punto di morte, e visitare luoghi di particolare interesse storico-artistico. Carissimi, dopo i primi incarichi a Tivoli e ad Assisi, divenne maestro di cappella di Sant’Apollinare a Roma e del Collegio Germanico, da cui la sua fama di compositore e didatta si sparse in tutto il mondo. Corteggiato dai regnanti d’Europa, fra i quali la regina Christina di Svezia che lo nominò "Maestro di cappella del concerto di Camera" della sua corte romana, Carissimi volle rimanere sempre al Collegio dell’Apollinare. i numerosi allievi e ammiratori copiarono centinaia di sue composizioni che si trovano oggi in molte biblioteche del mondo ma nessun autografo del Maestro sembra essere giunto fino a noi. Dotato di un carisma assai superiore a quello dei suoi contemporanei - Kircher lo descrive nel 1650 «capace di trasportare gli animi verso qualunque sentimento» - di lui non ci è giunto neppure un ritratto.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con le istituzioni scientifiche e culturali collegate al progetto “Giacomo Carissimi Maestro dell’Europa Musicale” e al più recente progetto europeo “La via dell’Anima”, incentrato sui manoscritti musicali della collezione di Fortunato Santini della Diözesanbibliothek di Münster. 

MUSICAIMMAGINE in collaborazione con : 
Cappella Musicale della Cattedrale di Assisi, Capitolo della Cattedrale di San Rufino, Comune di Assisi, Pontificio Istituto Teutonico di S. Maria dell’Anima, Cappella Musicale di S. Maria dell’Anima, Ensemble Seicentonovecento, Cappella Musicale di San Giacomo, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Istituto Storico Germanico di Roma, The Musicians of the King’s Road (Finlandia), Diocesi di Tivoli, Comune di Tivoli, Amici della Musica di Tivoli, Pontificio Istituto di Musica Sacra, Basilica di Sant’Apollinare, Pontificio Collegio Germanico-Ungarico, Oratorio del SS.mo Crocifisso, Istituto Italiano per la Storia della Musica, Fondazione "G. Pierluigi da Palestrina", Istituto di Bibliografia Musicale, Institutum Romanum Finlandiae, Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Comune di Marino, Festival Wunderkammer di Trieste, Festival Int.le di Musica Sacra di Pordenone, Conservatorio "N.Sala" di Benevento, Conservatorio "L.Refice" di Frosinone, La via dell’Anima, Ministero della Cultura.